header fukai nihon

Namahage ナマハゲ Nella Lista UNESCO dei Beni Intangibili

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

oga no namahage akita


Il Namahage ナマハゲ, uno dei più famosi rituali giapponesi, è entrato nella lista dei patrimoni intangibili dell'UNESCO, scopriamo le differenze a seconda delle prefetture.

 Per la seconda volta il Giappone ha provato a far entrare questi particolari riti della tradizione all'interno della lista dei beni intangibili dell'UNESCO dopo una prima  bocciatura avvenuta nel 2011.

Nel 2009 era già stato inserito nella lista il tradizionale Toshidon evento che si tiene nell'isola di Shimokoshikijima nella prefettura di Kagoshima, a causa di ciò la richiesta di Oga di poter far rientrare il suo Namahage festival fu rigettata in quanto simile nello svolgimento e nella "filosofia" a quello già inserito di Toshidon.

Ma la tenacia dei Giapponese la conosciamo, non si sono arresi e nel 2014 si creò un comitato che raccoglieva 8 prefetture compresa quella di Oga ( Iwate, Miyagi, Yamagata, Ishikawa, Saga, Kagoshima and Okinawa) per portare avanti insieme la richeista in modo unitario e veder inseriti anche queste tradizioni locali nella Lista e finalmente ci sono riusci.


namahage project


Cosa sono i Namahage ナマハゲ ? è un antica tradizione che si tiene in giappone da molti secoli, anche se purtroppo ultimamente sta scemando (anche per questo è giusto proteggerla).

In Oga per esempio, persone del guartiere indossano cappe di paglia e maschere dall'aspetto feroce che assomigliano a demoni riconducibili agli Oni e visitano le case del quartiere la notte di Capodanno. Entrano facendo molto baccano e cercano i bambini e le loro famiglie chiedendo se sono disobbedienti o pigri. Spesso hanno con se "armi" come coltelli in legno o cartone, e con le loro voci forti e acute e le grida spaventano i bambini.

Qualcuno potrebbe trovare inaccettabile la cosa, spesso si vedono bambini terrorizzati e piangenti tra le braccia delle mamme, ma è una tradizione che si tramenda da secoli, e lo scopo è quello di "educare" il bambino, che sa che se farà il cattivo o se sarà pigro i Namahage verranno a prenderlo .

Seppur quelli della prefettura di Akita siano i più conosciuti molte altre prefetture hanno simili tradizioni, lo scopo è lo stesso, varia di poco, ma il modo e soprattutto i costumi e le maschere variano a seconda della prefettura.

Qui sotto un esempio dei Namahage collegati alle prefetture che hanno avanzato le proposte di netrare nella lista dell'UNESCO :

oga no namahage akita    Oga no Namahage Akita  Prefecture

akuseki jima no boze      Akusekijima no boze,  Kagoshima Prefecture  

Mishima no Kasedori Saga Pref    Mishima no Kasedori Saga Prefecture

Miyakojima no Paantou Okinawa Pref   Miyakojima no Paantou Okinawa Prefecture

Noto no Amamehagi Ishikawa Pref   Noto no Amamehagi Ishikawa Prefecture

satsuma iōjima no mendon   Satsuma Iōjima no Mendon Kagoshima Prefecture  

Toshidon Koshikijima Islands Kagoshima prefecture   Toshidon Koshikijima Islands Kagoshima prefecture

Yonekawa no Mizukaburi Miyagi Pref   Yonekawa no Mizukaburi Miyagi Prefecture

Yoshihama no Suneka Iwate Pref   Yoshihama no Suneka Iwate Prefecture

Yuza no koshōgatsu gyōji yamagata   Yuza no koshōgatsu gyōji  Yamagata


Come si può notare nonostante le distanze geografiche, queste tradizioni e riti hanno maschere e costumi che si assomigliano, seppur differiscano nei loro riti. E' importante preservare e far conoscere queste differenze, l'insieme di una cultura centenaria che affascina e richiama ogni anno molti visitatori non solo dalle prefetture vicine agli eventi ma anche stranieri. 

 

Accedi Registrati

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *


cultu ita
intrattenimento ita
cucina ita
scopri giappone ita
notizie ita 

divisorio 1


collaboratori e partners                                  

 

chi siamo ita                                                                   collabora con noi ita                                                                  cosa facciamo ita                     

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.