Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

timbro anti molestattore

 articolo in italiano

 
Una compagnia giapponese, che si occupa di materiale per ufficio, ha presentato un nuovo "timbro" che impresso sulla mano (o altre parti del corpo) del colpevole, aiuta ad identificarlo. Grandissimo successo per i primissimi esemplari venduti, ma anche tanta preoccupazione per l'uso improprio.

 Purtroppo in Giappone il Chikan 痴漢, ovvero molestie sui treni, è un fenomeno sempre più in ascesa e rappresenta un vero e proprio problema sociale e un elemento devastante per le vittime, che ricordiamo riguardano anche bambini e ragazze in giovani età.

Per chi è stato in Giapponese si ricorda certamente la massiccia campagna informativa che si trova nelle stazioni, molti poster indicano esplicitamente il pericolo e cosa fare nel caso in cui ci si ritrovasse in una situazione simile.

Una compagnia di Nagoya, che si occupa di materiale per ufficio, si è "inserita" in questo panorama ampliando il suo catalogo con un nuovo prodotto molto particolare, ovvero un timbro che aiuta ad identificare chi ti molesta, facilitando così le cose per la vittima.

Purtroppo questo genere di accuse non sono semplici da portare avanti, rimane poi un grosso senso di vergogna e impotenza nelle vittime. Quindi il poter utilizzare uno strumento simile invoglierebbe a farsi avanti perché darebbe una maggior sicurezza.

Il funzionamento è davvero semplice, il timbro ha un inchiostro speciale che non lascia un marchio evidente sulla mano, ma è possibile vederlo grazie agli ultravioletti che lo mettono in risalto scoprendo così il timbro. Una cosa interessante ed utile, perché potrebbero cercare di nasconderlo, cancellarlo o altro se rimanesse ben visibile.


timbro anti molestattore 2

 

Neanche a dirlo i primi esemplari prodotti ( una prima uscita di 500 pezzi) sono andati a ruba e sono al momento introvabili. La compagnia è rimasta sorpresa della rapidità della vendita e si sta attrezzando per aumentarne la produzione, e soprattutto migliorare il prodotto anche grazie all'aiuto degli utenti.

Tutto perfetto quindi, un bel oggettino che certamente aiuterà molte persone, però questo piccolo timbro ha innescato anche tante polemiche. Questa marchiatura purtroppo lascia spazio a un utilizzo improprio perché il timbro può essere facilmente utilizzato per falsa denigrazione, o per stupidi giochi da parte di persone o adolescenti che troverebbero divertente la cosa. Senza parlare del fatto che è semplice marchiare una persona, incolparla e quindi fargli passare l'inferno solo perché si cerca vendetta, o perché si ha un rancore verso questa persona.

Seppur in minima parte, purtroppo questo fenomeno della falsa accusa, è presente e ha rovinato vite di molte persone, che si ritrovano accusate per sbaglio, o ancor peggio per premeditazione.

Come sempre le due facce della medaglia si presentano quando abbiamo a che fare con qualcosa che sarebbe di certo utile per arginare questo fenomeno. Purtroppo, da quel che ho letto nelle varie notizie, si è poco inclini a tenere in considerazione il possibile uso distorto che se ne può fare, e ho paura che non si tarderà molto prima di sentire qualche notizia dove qualche ragazzino o ragazzina ( o peggio ancora qualche adulto) abbia usato questo timbro per puro divertimento o ripicca.

Cosa ne pensate? fatemelo sapere nei vostri commenti. Voi come vi comportereste?  

 

 

Commenti   

0 # InteressanteMauro Piacentini 2019-09-10 02:49
La cosa è interessante e di certo un sistema lo si deve trovare, ma effettivamente mi preoccupa l'uso improprio :sad:
Rispondi