Utilizzando questo sito Web, accetti l'uso dei cookie come descritto nella nostra Informativa sulla privacy. Per Chiudere clicca sulla x.

header sito fukai nihon 2

 INDICATORE MACRO CONTENUTICultura e Tradizione  Esplora il giappone  Cultura Pop  Cucina giapponese

 

Meishin 迷信 Le superstizioni in Giappone

Fukai nihon superstizioniIn un Giappone tecnologico, che guarda sempre al futuro, le superstizioni sono ben radicate, più di quel che si pensi e a tutti i livelli sociali. Vediamo quelle più particolari e strane.
Difficile da credere vero? in un paese come il Giappone, che le superstizioni siano ancora vive, ma soprattutto che siano tante, anche se diverse per località, è difficile da credere. Alcune sono molto strane (come spesso accade anche da noi) altre ridicole, ed alcune inquietanti.

L'elenco sarebbe lunghissimo da fare, quindi menzionerò quelle che penso siano più particolari e interessanti, quindi per chi ne conosce altre (e ce ne sono di sicuro moltissime) le lasci nei commenti, sarà interessante leggerle.

Non tagliatevi le unghie durante la notte "yoru ni tsume wo kiru to oya no shi ni me ni aenai 夜に爪を切ると親の死に目に会えない", si crede infatti che così facendo non potrete essere vicino ai vostri genitori quando questi moriranno.

Attenzione ai regali che si fanno, seconda la tradizione a un matrimonio si deve evitare di regalare specchi, questo perché se si rompessero sarebbe di cattivo auspicio per la coppia;  sullo stesso principio bisogna evitare coltelli e cose taglienti.

Se vedete passare un carro funebre nascondete i pollici "Reikyuusha wo mitara oyayubi wo kakusu 霊柩車をみたら親指を隠す". La superstizione nasce della etimologia della parola pollice, in giapponese si dice oyayubi 親指. La parola è composta da oya= genitori e yubi= dito, quindi nascondendo il pollice si "proteggono" i genitori dalla morte.

Portare fiori o piante in ospedale. Se andate a trovare qualcuno in ospedale, non regalate shikuramen 英名 (ovvero i ciclamini). La parte iniziale della parola "shi" rimanda al significato di morte, mente "ku" richiama la sofferenza. Stesso "divieto" è per le piante in vaso, perché essendo piante con radici, si credo che questo sia di cattivo auspicio perché allunghi la degenza.

Le Bacchette. Qui ci sono 2 superstizioni che riguardano le bacchette, una è quella in cui si dice di non passare mai il cibo da bacchette a bacchette perché  richiama la pratica che viene eseguita con le ossa del corpo cremato nei funerali. L'altra è quella di non "infilzare" le bacchette nella ciotola del riso o nel cibo in generale, perché ricorda i bastoncini d'incenso che sono messi vicino al defunto al momento della veglia.

Il numero 4. Questo lo abbiamo in parte visto per quel che riguarda i fiori in ospedale. Il numero quattro è considerato di cattivo auspicio perché ha la pronuncia uguale a quella che si usa per la parola morte "shi". Quindi ci si deve astenere dal regalare cose composte da 4 pezzi, oppure (come capita in ospedali e hotels) evitare di assegnare a una stanza il numero 4.

Le Melanzane "Akinasu wa yome ni kuwasuna 秋茄子は嫁に食わすな". Non dovete far mangiare le melanzane a vostra moglie in autunno. Perchè si crede che queste in autunno raffreddino il corpo, impedendo alla donna di rimanere incinta. Si, come vi dicevo all'inizio, alcune sono davvero "divertenti" e di certo molto originali :) 

Andare a letto dopo mangiato "Tabete sugu neru to, ushi ni naru 食べてすぐ寝ると牛になる". Se si va a letto subito dopo aver mangiato ci si trasformerà in una mucca. Anche questo è di certo molto particolare come superstizione, ma la si sente dire spesso, sopratutto negli anime. 

 

 

 

Tradizioni e Folclore, Meishin, Mauro Piacentini

Ultimi Articoli Pubblicati

Contattaci

Newsletter